Warning: Declaration of Mesmerize_Logo_Nav_Menu::walk($elements, $max_depth) should be compatible with Walker::walk($elements, $max_depth, ...$args) in /web/htdocs/www.annalisatardino.eu/home/wp-content/themes/highlight-pro/inc/Mesmerize_Logo_Nav_Menu.php on line 15

Warning: Declaration of Mesmerize_Logo_Page_Menu::walk($elements, $max_depth) should be compatible with Walker::walk($elements, $max_depth, ...$args) in /web/htdocs/www.annalisatardino.eu/home/wp-content/themes/highlight-pro/inc/Mesmerize_Logo_Page_Menu.php on line 15
La Sicilia: Europee, Annalisa Tardino da Licata la salviniana più a sud d’Italia - Annalisa Tardino

La Sicilia: Europee, Annalisa Tardino da Licata la salviniana più a sud d’Italia

Europarlamentare Lega/ID

La Sicilia: Europee, Annalisa Tardino da Licata la salviniana più a sud d’Italia

Licata (Agrigento) –  È di Licata la parlamentare europea più a sud d’Italia (per sua stessa definizione). Sebbene in Sicilia il partito del ministro dell’Interno Matteo Salvini si piazzi alle spalle del Movimento Cinque Stelle, la Lega elegge due donne al parlamento europeo: Francesca Donato e la licatese Annalisa Tardino. Una notte insonne e poi i festeggiamenti nel comitato licatese di via Carlo Alberto dalla Chiesa (in pieno centro a pochi metri dal Liceo classico Vincenzo Linares) dove è stato atteso il completamento delle operazioni di scrutinio prima di stappare lo spumante.

Annalisa Tardino è un avvocato di 40 anni (è nata il 30 aprile 1979), sposata, è mamma di un bambino. Per lei – da diversi mesi responsabile del circolo della Lega di Licata – si tratta in assoluto della prima elezione. Era stata candidata alle ultime elezioni amministrative a Licata piazzandosi seconda, ma i suoi numeri di questa tornata elettorale per il rinnovo del Parlamento europeo sono pazzeschi. Ha ottenuto 32.767 voti, piazzandosi seconda – nella quinta circoscrizione Italia insulare Sicilia-Sardegna – solo dietro al ministro dell’Interno. Tardino e Salvini sono stati spesso vicini anche durante la campagna elettorale che, come ci tiene a rivendicare la neo parlamentare europea «abbiamo portato avanti strada per strada dall’indomani del deposito delle liste». Quasi doppiato il candidato catanese Attaguile. Risultato davvero difficile da pronosticare alla vigilia. Le pochissime ore di riposo all’interno di una convulsa notte d’attesa non hanno impedito ad Annalisa Tardino di commentare un’affermazione ai limiti delle più rosee aspettative.

«Davvero inaspettato – il suo commento – sono la prima nel collegio Isole che comprende Sicilia e Sardegna. La più votata dopo Matteo Salvini. È stato un lavoro di squadra eccezionale, tutte le province mi hanno votato col cuore e con grande entusiasmo. Tutti ci hanno sempre ascoltato con grande interesse. Licata ha questa grande opportunità. Sono l’europarlamentare più a Sud d’Italia e cercheremo di rappresentare al meglio le esigenze di questo territorio e del resto della Sicilia». Per Tardino quella di ieri «è stata una notte infinita. Ho ricevuto le chiamate incessanti di elettori e amici ai quali sono stata felice di aver dato loro questo risultato». Annalisa Tardino ci ha tenuto a sottolineare come «fondamentalmente la campagna elettorale è stata condotta nell’ultimo mese. Le liste sono state depositate il 17 aprile. «Con le festività pasquali in mezzo abbiamo avuto poco meno di un mese per affrontare il tour de force elettorale. Probabilmente sono stata poco presente a Licata, la mia città, ma perché avevo l’esigenza di girare in lungo e in largo la Sicilia malgrado le nostre strade che speriamo di riuscire a sistemare quanto prima. Siamo riusciti a farci conoscere ovunque ed è stato un crescendo. Inizia il nostro impegno per la Sicilia e la Sardegna».

Infine la “difesa” della Lega. «Siamo il primo partito d’Italia solo per un motivo – le parole di Tardino – la Lega è l’unico partito che sa parlare agli italiani e Matteo Salvini ha dimostrato di saper fare gli interessi degli italiani e di curare le loro esigenze. La gente questo lo ha capito e ci ha dato ragione». Tardino nella mattinata di domenica aveva postato una sua foto al momento del voto dedicando un pensiero anche a quanti hanno garantito la regolarità delle operazioni di voto nei vari seggi elettorali. «Quest’anno non farò il presidente di seggio alla sezione 12 di Palermo e un po’ mi dispiace. Buon lavoro a tutti coloro che per senso civico ci aiutano ad esercitare il diritto di voto con la loro fatica sottopagata. Anche questo é da cambiare». Numeri da prima della classe anche a Licata, la sua città, dove la Lega è risultato il partito più votato (2.670 consensi) davanti al Movimento Cinque Stelle. Gli elettori licatesi hanno tributato alla concittadina Tardino 1.714 preferenze sempre alle spalle di Salvini che ha chiuso a 1.512.

“La Sicilia”

28/05/2019 – 18:46

di Giuseppe Cellura

 

https://www.lasicilia.it/news/politica/247613/europee-annalisa-tardino-da-licata-la-salviniana-piu-a-sud-ditalia.html

Tags: , , , , ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: