Bufera procure, “bocciata nostra proposta dibattito Ue su giustizia in Italia, a Bruxelles democrazia à la carte”

Europarlamentare Lega/ID

Bufera procure, “bocciata nostra proposta dibattito Ue su giustizia in Italia, a Bruxelles democrazia à la carte”

“La Commissione giustizia (Libe)
dell’europarlamento ha rifiutato la nostra proposta di tenere un
dibattito sulle recenti rivelazioni relative alla magistratura
italiana e agli attacchi a Matteo Salvini. Una minaccia allo
stato di diritto di uno Stato membro Ue”. Così in una nota
Annalisa Tardino, europarlamentare della Lega e coordinatrice in
Libe per il Gruppo Identità e democrazia (Id).
“Prendo atto con rammarico del rifiuto da parte dei
coordinatori dei gruppi politici, a eccezione del collega Nicola
Procaccini di Fratelli d’Italia, davanti alla nostra richiesta
di fare luce sulla situazione italiana, in cui sono in gioco la
credibilità dell’intera magistratura e la fiducia degli italiani
nella giustizia – continua Tardino – ancora una volta, in Europa
due pesi e due misure: se le affermazioni gravissime riguardano
Matteo Salvini, la sinistra preferisce chiudere gli occhi e non
gridare allo scandalo”. “L’Ue che è così attenta a puntare il
dito contro l’Ungheria, fa finta di non vedere quanto accade in
Italia” attacca l’eurodeputata, secondo cui il Pe “ha mancato
l’opportunità di esprimersi su fatti inaccettabili e sul diritto
dei cittadini ad affrontare un processo equo, a prescindere
dalle loro appartenenze politiche. Questo è molto grave e
conferma che questa Europa e le sue istituzioni sono lontane
anni luce da ciò che dovrebbero essere”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: